Festa dell’Albero 2018: Le radici dell’Accoglienza

Come tutti gli anni,  a partire dal  21 novembre  Legambiente promuove e sostiene  nelle scuole italiane “La Festa dell’Albero” con un tema particolare e diverso per ogni annualità. Per questa 24^ edizione, la tematica si è proposta di far piantare gli alberi dell’accoglienza e della solidarietà oltre che di conferire un tocco di verde e di bello nei giardini pubblici, nei cortili delle scuole, negli angoli trascurati delle città. La Festa dell’albero che nel nostro Istituto Comprensivo  si è celebrata il 28 Febbraio 2019 alla presenza dei genitori rappresentanti delle classi quarte sezz. A-B-C-E-F, classi operativamente coinvolte, ha visto impegnati genitori volontari, alunni e docenti nell’operazione di messa a dimora di un giovane arbusto di ulivo per ricordare nel nostro piccolo,  l’indispensabile contributo alla vita che gli alberi ci donano. La scolaresca ha ben compreso come mai Legambiente abbia dedicato quest’anno la Festa all’accoglienza e alla solidarietà e cioè  per far sì che, analogamente gli alberi, questi valori possano mettere radici forti e profonde nel nostro territorio e fermare la diffusione di razzismo e intolleranza che stanno attraversando in modo preoccupante la nostra Italia. Anche la nostra scuola, pertanto, ha voluto aderire e prendere parte attiva alla Festa. Le nostre scolaresche hanno partecipato a svariate attività di laboratorio sul rispetto, l’accoglienza e il rispetto delll’ambiente producendo, fra le altre cose, tanti messaggi, pensieri e riflessioni per rafforzare il legame tra uomo e natura. Di particolare suggestione e significatività sono state la lettura di alcune profonde riflessioni prodotte dagli alunni sulle tematiche trattate e l’abbraccio dei partecipanti agli alberi percependo da essi grande serenità, energia positiva e benessere generale.

L’intera comunità scolastica ringrazia tutti coloro che hanno partecipato attivamente e reso possibile lo svolgimento di questa edizione della Festa dell’Albero.

Un grato saluto alla nostra preside, dott.ssa Mariagrazia Campione che con entusiasmo ha promosso e sostenuto la realizzazione di questo evento.

E non da ultimo un grazie va inoltre ai genitori di due alunni che con generosità e competenza hanno fattivamente dato vita al momento più significativo dell’intera manifestazione e cioè la “piantumazione”.

Arrivederci al prossimo anno con l’augurio di partecipare ad una nuova edizione della Festa dell’albero.

Precedente Impariamo sul campo Successivo Progetto "UNICEF"